Per offrirti una migliore esperienza di navigazione il nostro sito utilizza dei cookies di tipo tecnico.
I cookie non contengono informazioni personali o che possono identificare l'utente. Se non intendete acconsentire all'uso dei cookie potete disabilitarne l'uso per questo sito, per maggiori informazioni consultate la nostra Informativa Privacy
Clicca qui per acconsentire all'uso dei cookies
CISL Scula Ravenna Via Vulcano 78/80 - 48124 Ravenna
Menu
Documenti
Normativa
per materia
   varie
   privacy
   pensione
   organici
   mobilità
per ente
per data
 
Siti utili

Ministero della pubblica istruzione - istanze on line

piattaforma concorsi e procedure selettive

regione Emilia Romagna

CISL

CISL Scuola Nazionale

CISL Scuola Emilia Romagna

la regione Emilia Romagna per la scuola

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Ufficio Scolastico Regionale per l'Emilia Romagna

Ufficio scolastico provinciale Ravenna

 
Ricerca file
 

  ultimo aggiornamento:  3 luglio 2020  

 

 

 

  Funzionamento uffici CISL Scuola

 A causa della grave emergenza sanitaria dovuta al coronavirus e, in base alle misure molto restrittive dei DPCM volti al contenimento della diffusione del virus, CISL Scuola Romagna attiva la propria consulenza in modalità di lavoro agile, garantendo consulenza e assistenza attraverso mail e telefono.

Solo per urgenze indifferibili e solo per appuntamento gli uffici offriranno consulenza in presenza, sempre attenendosi alle norme di sicurezza indicate nei DPCM del 8 marzo 2020 e del 11 marzo 2020.

Le modalità descritte resteranno attive fino a nuove disposizioni.

 Potete contattarci usando mail o cellulare: 

 

uffici nominativo mail cellulare
Forlì - Cesena Maura Consoli cislscuola_forli@cisl.it 339 2033849
Rimini - Cesena Luca Battistelli cislscuola_rimini@cisl.it 335 1562401
Rimini Mastromatteo Francesco cislscuola_rimini@cisl.it 366 2526732
Ravenna – Faenza - Lugo Fiorella Martini cislscuola_ravenna@cisl.it 348 7217599
Benini Lamberto 348 3300812

 

  

Iscriversi on line

Nella  pagina dedicata del nostro sito è possibile trovare modulistica ed istruzioni  per potersi iscrivere alla CISL Scuola senza recarsi presso gli uffici.

 


 
 

Pubblicati i concorsi del personale docente

Con la pubblicazione sulla gazzetta ufficiale 34 del 28 aprile 2020 delle procedure concorsuali, per titoli ed esami, finalizzate al reclutamento di personale docente il ministero ha avviato le operazioni per la pubblicazione dei bandi regionali. I documenti pubblicati sulla gazzetta ufficiale non contengono gli allegati che, invece, sono contenuti nei dispositivi su questo sito (alcuni allegati contengono un numero elevato di pagine).

I documenti pubblicati sono:

 dcd 497 del 21 aprile 2020 - Procedura straordinaria, per esami, finalizzata all'accesso ai percorsi di abilitazione all'insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune con presentazione delle domande dalle ore 9:00 del 28 maggio 2020 alle 23:59 del 3 luglio 2020

dcd 498 del 21 aprile 2020 - Concorso ordinario, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento del personale docente per i posti comuni e di sostegno della scuola dell'infanzia e primaria.con  presentazione delle domande dalle ore 9:00 del 15 giugno 2020 alle 23:59 del 31 luglio 2020

dcd 499 del 21 aprile 2020 - Concorso ordinario, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento del personale docente per posti comuni e di sostegno nella scuola secondaria di primo e secondo grado con presentazione delle domande dalle ore 9:00 del 15 giugno 2020 alle 23:59 del 31 luglio 2020. Con il  dcd 649 del 9 giugno 2020 il ministero ha modificato gli allegati al bando diconcorso relativamente ai posti ed all'arcopamento delle regioni per lo svolgimento delle prove.

 dcd 510 del 23 aprile 2020 - Procedura straordinaria, per titoli ed esami, per l'immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado su posto cmune e di sostegno.con presentazione delle domande dalle ore 9:00 del 28 maggio 2020 alle 23:59 del 3 luglio 2020.  Con il dcd 639 del 27 maggio 2020 la procedura èstata  sospesa


 

 
 

 


 

 
 

 Valutazione ed esami

La Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha firmato le Ordinanze sugli Esami di Stato del primo e del secondo ciclo e sulla valutazione finale delle studentesse e degli studenti:

om 9 del 16 maggio 2020 per gli esami di Stato nel primo ciclo di istruzione per l’anno scolastico 2019/2020

om 10 del 16 maggio 2020 per gli esami di Stato nel secondo ciclo di istruzione per l’anno scolastico 2019/2020.

om 11 del 16 maggio 2020 per la valutazione finale degli alunni per l’anno scolastico 2019/2020 e prime disposizioni per il recupero degli apprendimenti

 


 

 
 

Mobilità

Nonostante le richieste di attendere “tempi migliori” (esattamente come avvenuto per il concorso ATA) il ministro ha ritenuto avviare le procedure per la mobilità pubblicando l’om 182 del 23 marzo 2020 che disciplina della mobilità del personale docente (esclusi i docenti IRC), educativo ed A.T.A e l’om 183 del 23 marzo 2020 che disciplina la mobilità degli insegnanti di religione

Sono fissate le seguenti scadenze:

presentazione domande

dal 28 marzo 2020 al 21 aprile 2020 per il personale docente

dal 4 maggio 2020 al 28 maggio 2020 per il personale educativo

dal 1 aprile 2020 al 27 aprile 2020 per il personale ATA

dal 13 aprile 2020 al 15 maggio 2020 per gli insegnanti di religione cattolica

Il personale scolastico destinatario di nomina giuridica a tempo indeterminato, successivamente al termine di presentazione delle domande di mobilità, può presentare domanda entro 5 giorni dalla nomina e, comunque, nel rispetto dei termini ultimi per la comunicazione al SIDI delle domande di mobilità di cui al comma 4.

comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili

5 giugno 2020 per il personale docente

22 giugno 2020 per il personale educativo

8 giugno 2020 per il personale ATA

revoca delle domande

26 maggio 2020 per il personale docente

12 giugno 2020 per il personale educativo

29 maggio 2020 per il personale ATA

19 giugno 2020 per gli insegnanti di religione cattolica 

pubblicazione dei movimenti

26 giugno 2020 per il personale docente

10 luglio 2020 per il personale educativo

2 luglio 2020 per il personale ATA

1 luglio 2020 per gli insegnanti di religione cattolica


 
 

 Crisi scuole non statali e formazione professionale

Grande preoccupazione per la tenuta del sistema delle scuole non statali e della formazione professionale, con probabili ricadute occupazionali per migliaia di lavoratrici e lavoratori e conseguenze molto significative per oltre un milione e mezzo di studenti e le loro famiglie, è stata espressa dalla CISL e dalla CISL Scuola con una lettera inviata alla Ministra dell’Istruzione, alla Ministra del Lavoro e delle Politiche Sociali, al Presidente della Conferenza delle Regioni e alla Coordinatrice della IX Commissione della Conferenza stessa.

Nella lettera, firmata dal segretario generale aggiunto della CISL, Luigi Sbarra, e dalla segretaria generale CISL Scuola, Maddalena Gissi, si evidenzia come il possibile ridimensionamento del sistema di Formazione Professionale, come già avvenuto in alcune realtà regionali, "potrebbe determinare una generale e diffusa crescita dell’abbandono e dell’insuccesso scolastico, i cui costi sociali sono assolutamente da prevenire con tempestivi interventi di sostegno".

Più precisamente, CISL e CISL Scuola chiedono l’estensione, per il corrente anno scolastico, degli strumenti di sostegno al reddito (FIS e CIGD) con la causale COVID-19 oltre le attuali 9 settimane previste dal D.L.18/2020, e una moratoria sui licenziamenti che vada oltre i 60 giorni indicati dalla normativa vigente. Chiedono inoltre il ripristino e l’estensione della Cassa integrazione in deroga e dei contratti di solidarietà di tipo B per gli anni formativi e scolastici 2020/2021 e 2021/2022.

Per la Formazione Professionale, si chiede la garanzia della validità dell’anno formativo 2019/2020 per i percorsi di istruzione e formazione professionale (IeFP), percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS) e istituti tecnici superiori (ITS) anche in mancanza del raggiungimento del numero minimo di ore previsto dalla vigente normativa; l’invarianza delle risorse stanziate, svincolandole dagli obblighi di rendicontazione sulla base del numero degli allievi e delle ore svolte nel corso. CISL e CISL Scuola chiedono inoltre la conferma per l’anno formativo 2020/2021 del numero complessivo dei corsi triennali attivati dalle Regioni nel precedente anno formativo, con invarianza delle risorse per singolo corso, prescindendo dal numero degli allievi frequentanti; il riconoscimento per l’anno formativo 2020/2021 del percorso formativo ordinamentale triennale con un numero di allievi rapportato alla necessità di garantire la distanza sociale; l’attribuzione di risorse per la sanificazione dei locali e dei laboratori e per l’implementazione di infrastrutture e strumentazioni telematiche per garantire pari opportunità di partecipazione di tutti gli allievi alla formazione a distanza. Chiedono infine, la detraibilità integrale delle rette pagate dalle famiglie alle scuole paritarie di ogni ordine e grado e ai servizi per l’infanzia a decorrere dal 5 marzo 2020 e per gli anni scolastici 2020/2021 e 2021/2022.

Roma, 4 maggio 2020

 

 
 

Gissi: concorsi fuori tempo massimo, per il reclutamento servono misure straordinarie

Questa mattina ha avuto luogo l’incontro convocato dal Dipartimento Istruzione del Ministero per l’informativa ai sindacati sui bandi di concorso. La convocazione, pur posticipata di due giorni rispetto alla data originariamente proposta, è stata confermata senza tenere conto della richiesta, avanzata dalle organizzazioni sindacali, di svolgere preventivamente un confronto a livello politico, nel quale inquadrare il tema delle procedure concorsuali nel nuovo e diverso contesto determinato dalla sopraggiunta pandemia e dalle conseguenti misure straordinarie.

Per questa ragione la CISL Scuola e le altre organizzazioni si sono limitate a richiedere la consegna della documentazione relativa agli atti predisposti dall’Amministrazione, rinviando ogni considerazione di merito alla sessione di confronto di cui è stato chiesto formalmente l’avvio, come prevede il Contratto Nazionale.

In tale occasione la CISL Scuola, oltre a ribadire l’inopportunità di procedere ai bandi in questa fase, essendo del tutto evidente l’impossibilità di uno svolgimento delle procedure concorsuali in tempo utile per l’avvio dell’anno scolastico 2020/21, rilancerà la proposta di individuare modalità straordinarie di reclutamento che consentano alle scuole di poter far conto, già dal prossimo settembre, sulla necessaria stabilità delle risorse di organico, valorizzando a tal fine le più consistenti e consolidate esperienze di lavoro. "Diversamente - osserva la segretaria generale CISL Scuola Maddalena Gissi -, il numero già oggi abnorme di contratti precari crescerebbe ulteriormente, una situazione addirittura inspiegabile per quanto riguarda i posti di sostegno, dove il numero dei posti da coprire è di gran lunga superiore a quello del personale in possesso del titolo di specializzazione, compresi gli specializzandi del IV ciclo di TFA, numero nettamente insufficiente rispetto al reale fabbisogno"

"La stabilità del lavoro, sia per quanto riguarda i docenti che il personale ATA, - prosegue la Gissi - è una delle condizioni su cui puntare per gestire il più efficacemente possibile il ritorno all’ordinaria didattica in presenza. Diventa per questo difficilmente comprensibile l’ostinazione del Ministero sia nel riproporre modelli la cui scarsa efficacia è ampiamente dimostrata dall’esperienza, sia nel sottrarsi a momenti di confronto che possono contribuire in modo significativo alla qualità delle decisioni da assumere". 

Roma, 17 aprile 2020


 
 

Attivazione del TFA per il sostegno

Il ministero dell’università e ricerca ha pubblicato il dm 95 del 12 febbraio 2020 relativo all’autorizzazione ad attivare, nell'anno accademico 2019/2020, i percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità nella scuola dell'infanzia, nella scuola primaria, nella scuola secondaria di I grado e nella scuola secondaria di II grado.

I posti a disposizione (fra tutti gli ordini e gradi di scuola) sono 19.585.

Col dm 176 del 11 marzo 2020 è stato disposto un primo rinvio delle date di svolgimento dei test preliminari ed un ulteriore rinvio è stato disposto col dm 41 del 28 aprile 2020.

Le date di svolgimento dei test preliminari, pertanto, sono rinviate come segue:

  • 22 settembre 2020 prove scuola infanzia;
  • 24 settembre 2020 prove scuola primaria;
  • 29 settembre 2020 prove scuola secondaria di I grado;
  • 1° ottobre 2020 prove scuola secondaria di II grado.

I corsi si concluderanno entro il 16 luglio 2021.

 


 
 

 


 
 

 


 
 

 

 

 
 

 

 
     
 

 

 
 

 

 
 

 

 
 

 

 
   

 

 

 
 

 

 
 

 

 

 

 

 


  CISL Scuola Ravenna romagna rimini forlì cesena ministero istruzione università ricerca ufficio scolastico provinciale regione emilia romagna comune ravenna russi faenza lugo cervia sindacato scuola formazione professionale privata paritaria diploma esami stato alunni studenti maestri professori docenti ata bidelli applicati dsga collaboratori assistenti scolastici tirocinio materna infanzia elementare primaria superiore istituto comprensivo 
CISL Scuola Ravenna • via Vulcano 78-80 • 48124 Ravenna • Tel. 0544 261840 • Fax: 0544 261940 • C.F. 92040060391 - Informativa Privacy